Luna di miele

Come organizzare un viaggio di nozze fai da te dalla A alla Z

Di Barbara Bassi, il 26/04/19
Barbara Bassi
Come organizzare un viaggio di nozze fai da te dalla A alla Z
Photograficom

Non hai ancora prenotato la Luna di Miele?

Richiedi offerte
3 Commenta

Per aiutarvi a pianificare la vostra luna di miele in autonomia, vi diamo alcune utili dritte: come allochereste il budget? Quali documenti vi servono per essere in regola? Cosa dovete sapere sulla meta? Tutte le risposte nell’articolo seguente!

Pianificare tutti i dettagli delle vostre nozze, dalle partecipazioni di matrimonio ai regali per gli invitati, dall’ideazione del menù alle bomboniere di matrimonio, è stata un’esperienza unica. La personalizzazione è la parte che vi ha coinvolto di più, perché vi siete uniti su un obiettivo comune, imparando molte cose su voi stessi e sull’altro. Perché quindi non vi mettete ancora alla prova con una nuova ed entusiasmante sfida? Il viaggio di nozze pare perfetto per lo scopo: ecco come organizzarne uno fai da te, dalla A alla Z.

Aerei, Budget, Costi

La prima cosa da fare quando si organizza un viaggio di nozze fai da te è decidere la meta. Una volta stabilito di comune accordo dove andare, potrete cominciare a farvi un’idea del budget necessario al viaggio, calcolando i costi più ingenti che dovrete affrontare. Tra questi, il principale è sicuramente dato dal viaggio in aereo: vi suggeriamo di monitorare diversi siti web per confrontare i prezzi delle varie compagnie che propongono voli verso il luogo da voi scelto, valutando eventuali scali e provando le varie combinazioni tra aeroporti di partenza e di arrivo.

Gerry Capaccio Fotografo

Documenti, Espatrio, Formalità

Un altro importantissimo punto riguarda i documenti necessari per raggiungere il Paese di destinazione. Se viaggiate fuori dall’Europa, dovrete per esempio disporre di un passaporto valido per l’espatrio. Se non lo avete, è bene che vi affrettiate a richiederlo presso la Questura del vostro Comune di residenza: i tempi possono essere piuttosto lunghi, addirittura di alcuni mesi. Inoltre, dovrete tenere in conto delle diverse formalità che regolano ciascuno Stato: se per esempio viaggiate negli Stati Uniti, vi servirà il permesso turistico chiamato ESTA (Electronic System for Travel Authorization), da richiedere online almeno 72 ore prima del viaggio.

Guida, Iniziative

Se decidete di non affidarvi all’esperienza di un’agenzia di viaggio, dovrete procurarvi in autonomia tutte le informazioni riguardo alla cultura in cui vi immergerete durante il vostro viaggio di nozze. Il nostro suggerimento è quello di acquistare una guida completa, entro la quale potrete trovare anche indicazioni circa il miglior periodo in cui viaggiare in un luogo e le iniziative che potreste incontrare in una determinata stagione, quali festività nazionali e feste popolari.

Riccardo Richiusa Fotografo

Lingua, Moneta, Note

Tra le tante informazioni che dovrete ricercare, vi invitiamo a dare la priorità a quelle inerenti la lingua e la moneta locale. Vi suggeriamo di procurarvi un taccuino di viaggio dove annotarvi i dati più importanti, come il valore in euro delle banconote locali e alcune frasi di uso comune che potrete rivolgere agli abitanti del luogo. Magari la vostra pronuncia non sarà perfetta, ma senz’altro farete un atto di gentilezza nei confronti della cultura locale, rendendo più facili i rapporti con le persone, che saranno maggiormente predisposte ad aiutarvi in caso di necessità.

Opinioni, Problemi, Quesiti

Qualora vi rendiate conto di avere molti dubbi riguardo alla destinazione da voi scelta, appuntatevi tutti i quesiti che vi vengono in mente e raccogliete quante più opinioni e informazioni riuscite a trovare, anche da parte di chi ha già viaggiato in quel luogo. Discutetene successivamente insieme ed eventualmente optate per un’altra meta. Se infatti, in fase di ricerca emergesse che la vostra prima scelta non fosse il luogo ideale dove scambiarvi frasi romantiche, nulla vi vieterebbe di cambiare idea.

FotoPlus

Rotte, Soste, Trasferimenti

Una volta discussa la meta finale e raggiunto un accordo, dovrete stabilire un itinerario di viaggio che tenga conto del numero di giorni che avete a disposizione e vi lasci il tempo necessario per visitare ogni tappa senza troppa fretta. Aiutatevi con le mappe (cartacee e online) e con le pagine ufficiali dei trasporti locali per calcolare i tempi e pianificare trasferimenti intelligenti, che tengano conto delle soste di cui avrete bisogno.

Ufficio, Valigie, Zelo

Infine, dovrete curare la parte più pratica, ed è questa la fase in cui è richiesto maggior zelo. Prima di tutto dovrete informare l’ufficio dove lavorate circa quali giorni di congedo matrimoniale vorrete richiedere, eventualmente aggiungendo alcuni giorni di ferie. Poi, dovrete pensare alle valigie ed è consigliabile che lo facciate per tempo. Cominciate scrivendo una lista delle cose da portare con voi, in base a tutte le informazioni che avete precedentemente raccolto (clima, norme della compagnia aerea con cui volerete ecc.).

Daniela Serpi Fotografia

Avere in anticipo un’idea di quello che vi servirà, vi permetterà di acquistare ciò che vi manca (es. un adattatore universale per la corrente) o a lavare i vestiti che vorrete portare con voi, come l’abito elegante da cerimonia che indosserete nelle serate romantiche.

Abbiamo lasciato per ultima la questione degli alloggi, perché ci sembrava che la parola hotel non fosse sufficiente a descrivere le numerose possibilità disponibili oggi sul mercato. Forse sposate l’idea di un viaggio enogastronomico e vi piacerebbe dormire in un bucolico agriturismo, o magari non vedete l’ora di riutilizzare le vostre scarpe da sposa nel ristorante stellato di un resort in riva al mare. Una cosa è certa, al vostro risveglio non potrete che cominciare la giornata con il sorriso: sarete in luna di miele!

Non hai ancora prenotato la Luna di Miele?

Richiedi offerte

Ti potrebbe interessare

Commenti (3)

Roberta
Roberta Il 22/06/2016 alle 14:29

Noi faremo un viaggio di nozze fai da te per vari motivi. Il nostro sogno è sempre stato il Giappone, ma vogliamo visitarlo da soli, senza essere obbligati da guide (la maggior parte in lingua inglese e quindi difficilmente capibili per il mio compagno) e senza dar conto a nessuno se non a noi stessi. Vogliamo visitare, viaggiare e sperimentare. Certo, già abbiamo fatto un itinerario a grandi linee (mancano ancora 10 mesi), ma se decidiamo un giorno di visitare una cosa piuttosto che un'altra, non dovremo tener conto di nessuno e nemmeno sentirci in colpa di saltare un'escursione già pagata. Avessimo scelto una meta come Maldive o Caraibi, probabilmente avremmo fatto bene ad affidarci ad un'agenzia viaggi... ma in questo caso abbiamo constatato che sarebbero stati soldi buttati via: l'assicurazione ce la facciamo da soli, non abbiamo bisogno di hotel di lusso all inclusive e i soldi risparmiati sono tutti guadagnati. Inoltre al mio compagno non è andato giù il fatto che in agenzia il prezzo dello sposo fosse 500/1000€ in più rispetto alla sposa... diciamocelo chiaramente, le agenzie viaggi appena parli di viaggio di nozze se ne approfittano fin troppo...

Roberta

Rispondi
F
Fulvio Il 22/12/2011 alle 10:08
L'agenzia di viaggio (professionale, brava ed esperta) resta imprescindibile quando devi spendere una certa cifra ed è il viaggio della tua vita. Se sbagliano qualcosa hanno anche l'assicurazione e ti ripagano oltre il viaggio anche i danni se sbagli da solo...hai solo lo specchio. Spesso poi sono stati direttamente nei luoghi che ti consigliano e poi si occupano di viaggi h24 e professionalmente (quelli bravi). E poi c'è la lista di nozze on line, la possibilità di condividere le foto con tutti i parenti e amici e la possibilità di rateizzare...no, no...io e mia moglie siamo entrati in agenzia per il viaggio di nozze e abbiamo capito tante cose... Fulvio
Rispondi
Andrea
Andrea Il 20/12/2011 alle 15:58
Noi ci siamo organizzati la luna di miele in Kenya da soli, contattando tutte le strutture da casa tramite internet. E' andato tutto alla perfezione I consigli che vi posso dare sono questi: 1- Se decidete di spostarvi durante il viaggio, prendete in considerazione l'idea di noleggiare un mezzo con autista. Vi posso garantire che spendere un po' di più per il servizio, vi può cambiare la vacanza perchè sarete sempre accompagnati da una persona del posto, che farà di tutto per accontentarvi (di solito non si limita solo a guidare, ma vi farà anche da cicerone), vi terrà lontano dai luoghi poco "onesti" e dalle persone insistenti. Vi consiglierà i posti dove si mangia meglio, o dove si mangia più europeo o con una cucina più locale. Inoltre se entrerete in confidenza, vi porterà a conoscere la sua famiglia o vi metterà in contatto con altre realtà difficilmente riservate ai turisti. Pensateci, potrebbe fare la differenza... 2- Contattate da casa quante più strutture possibili e ponete loro tutti i vostri dubbi. Non escludete a priori una struttura per via del sito internet poco attraente o cose simili. Molte volte in Africa o in paesi in via di sviluppo esistono realtà molto belle ma poco valorizzate. Valutate il tempo di risposta, più è veloce e più generalmente la struttura è ben organizzata ad accogliere il turista. Valutate il modo in cui vi rispondono, la cortesia, se evitano di fornire risposte ad alcune vostre domande ecc... Non limitatevi a chiedere disponibilità e prezzi, ma chiedete tutto quello di cui avete bisogno. E poi iniziate la selezione fino ad arrivare al vincitore!!! 3- Giustamente come si dice nell'articolo, stampatevi tutte le carte, le mappe, le strutture, i voucher dei voli ecc. ma fatelo in doppia copia ognuno con le proprie carte, anche se le mettete all'interno del bagaglio a mano (più difficile che venga smarrito). E' uno scrupolo che a volte può risultare comodo o alla peggio: essenziale! 4- E' vero quanto si dice nell'articolo: preparate un bagaglio pratico se il vostro viaggio prevede degli spostamenti. Nel caso in cui la vostra vacanza prevedesse solo qualche escursione, ma non un cambio base (cioè è previsto un ritorno alla struttura principale prima del rientro in Italia) prendete in considerazione la possibilità di tenere i bagagli pesanti in un luogo sicuro, e portate con voi una borsa più comoda (pieghevole e leggera) da trasportare. In questo modo avrete con voi sia l'indispensabile che l'imprevedibile. Chiedete ai gestori se è previsto (o fattibile) questo servizio. Spero di essere stato utile a qualcuno. UN BUON VIAGGIO DI NOZZE A TUTTI!!! Andrea
Rispondi
Commenta

Maggiori info su Luna di miele

Articoli per argomento

Torna su