I compiti del perfetto testimone di nozze
Russotto Photography

I compiti del perfetto testimone di nozze

Cristina Giancaspro

Di Cristina Giancaspro, il 30/10/17

La cerimonia 72

Condividi

Un segno di grande stima e affetto, un modo per suggellare un rapporto lungo e profondo. Se siete stati nominati come testimoni di nozze, non potete non sapere alcune cose importantissime sul questo ruolo di immenso privilegio.

Il testimone di nozze lo si riconosce per antonomasia perché indossa quell’abito da cerimonia solitamente molto intonato al mood dell’evento, spesso per le donne si tratta di una abito lungo da cerimonia scelto seguendo le indicazioni della sposa in fatto di tessuti e colori che siano quanto più vicini a quelli del bouquet sposa. Il look però non è tutto per essere insigniti come testimoni perfetti: in questo articolo vi riassumiamo alcuni ruoli che vi toccherà ricoprire il giorno delle nozze.

Documenti e certificati: cosa sapere

Se avete appena ricevuto l’invito ad essere testimoni di nozze e il dubbio che vi assale, ancor prima di proiettarvi al vostro abito elegante da cerimonia è “Ma potrò farlo? Avrò tutte le carte in regola?” allora non preoccupatevi perché rientrate nella maggior parte dei casi. Si sa, in fatto di documenti e sacramenti c’è sempre una gran confusione ma, a differenza di quanto si possa comunemente pensate, i testimoni di nozze, anche nel rito religioso, sono una presenza fondamentale esclusivamente per la parte civile. Significa che non dovete risalire ad alcun certificato relativo ai sacramenti sostenuti o dimostrare che siete sposati secondo rito cattolico piuttosto che divorziati o conviventi. Serviranno soltanto alcuni dati anagrafici per compilare il registro del matrimonio su cui apporrete la firma.

Russotto Photography

Organizzazione delle nozze: cosa c’è da fare

Entrerete pienamente a regime del vostro ruolo già molto tempo prima di aver ricevuto ufficialmente l’invito matrimonio. Sarete infatti coinvolti nel tram tram dei preparativi e, qualora se ne ravvisi l’esigenza, anche nell’organizzazione o nella ristrutturazione della casa. In questa fase progettuale, il vostro ruolo anche come semplici supporter, è fondamentale per esprimere vicinanza e amicizia alla coppia di futuri sposi, oltre che gratitudine per aver pensato a voi. Accompagnare gli sposi nella scelta degli abiti è uno dei compiti più scontati insieme all’organizzazione materiale degli addii al nubilato e celibato, alla progettazione di tutti gli allestimenti DIY o alla sadica (ma non troppo) organizzazione degli scherzi a casa degli sposi.

Il giorno delle nozze: compiti per la cerimonia

Se siete testimoni dello sposo, e sarete riconoscibili dal classico fiore all’occhiello posto sul’abito da cerimonia da uomo, il vostro primo ruolo sarà quello di scortarlo nel luogo della cerimonia accogliendo insieme a lui l’arrivo dei primi inviati; le testimoni della sposa invece dovranno raggiungerla a tutta lèna per aiutarla nel suo rito di preparazione. Durante la cerimonia, sarete i custodi delle fedi nuziali, nel caso in cui non ci siano paggetti o damigelle; sarete inoltre incaricati alla lettura di alcuni brani sacri o testi e poesie d’amore; firmerete insieme agli sposi il registro dei matrimoni e lascerete al sacerdote la busta contenente l’offerta destinata alla parrocchia. Sarete quindi gli ultimi a lasciare il luogo della cerimonia dopo aver scattato le classiche foto di rito vicino all’altare o al banco delle firme.

Graziano Leonelli

Il giorno delle nozze: compiti per il ricevimento

Insieme ai genitori degli sposi, sarete tra le persone più indicate a sovrintendere il corretto svolgimento della festa: dall’arrivo degli invitati in location, alla sistemazione dei tavoli fino al controllo del servizio catering per gli ospiti intolleranti o anziani. Insieme a questo compito più formale, dovrete scatenare euforia e coinvolgimento durante tutta la festa, invitando gli ospiti alle danze, suggerendo al DJ qualche canzone romantica che ricordi la coppia, intonando dei brindisi benaugurali e, infine, oltre a supportare la festeggiata in un trucco sposa fai da te, anche voi dovrete essere impeccabili per il momento finale del taglio torta, dove il fotografo scatterà le foto di rito con il brindisi finale.

Attenzione però a non allontanarvi prima che gli sposi abbiano concluso la distribuzione delle bomboniere matrimonio: spetterà anche a voi salutare gli ultimi invitati ed accertarvi che gli sposi possano definitivamente concludere la loro giornata, senza aver più bisogno del vostro supporto. Non dimenticate che durante la festa, gli sposi potranno ritagliarsi un momento da dedicare solo a voi per regalarvi una bomboniera matrimonio originale pensata solo per voi, insieme a quella ufficiale delle loro nozze.

Ti potrebbe interessare

Commenti (72)

Anna

Anna

Il 8/11/2017 alle 17:54

Non è così importante che siano lo stesso numero...noi abbiamo optato per 2 io e 1 lui...
Rispondi
Ileana

Ileana

Il 29/05/2017 alle 10:38

Ufficialmente i testimoni sono solo 2, uno per parte. Ciò significa che sulla carta risulteranno solo le loro firme ma niente vieta di affiancarne altri (l'importante è che siano lo stesso numero sia da parte tua che del tuo futuro marito).
Io, per esempio, ho come primi testimoni due nostri amici ma non volevamo rinununciare a dare risalto ai nostri fratelli i quali testimonieranno anche se non in maniera ufficiale, la nostra unione.

Rispondi
Alessandra

Alessandra

Il 28/05/2017 alle 07:30

Io sono sposata 6 anni in comune, e il prossimo anno sposeremo in chiesa! I testimoni, volevamo fossero gli stessi del comune. Per me mio fratello e la mia migliore amica e per lui due cari amici...quella che ritenevo mia migliore amica, dopo un lutto in casa mi ha praticamente allontanata, le ho fatto comunque la proposta e si è rifiutata! Ora dovrò pensare a qualcun altro, ed è dura perché io in quel giorno ci vedevo solo loro... questo suo rifiuto ha completato la rottura del rapporto! Pazienza...
Rispondi
Princess Vany

Princess Vany

Il 10/12/2016 alle 10:45

Io ne ho scelte solo due ...le mie due persone piu care che ho ...mia sorella e mia cugina della mia eta col quale ho condiviso tutta la vita ed e come una sorella per me!!!

Rispondi
Rossella

Rossella

Il 15/11/2016 alle 19:25

Ci siamo pensando i compari dei amici oppure i testimoni sempre amici ma dobbiamo ancora decidere

Rispondi
Lara

Lara

Il 19/10/2016 alle 16:05

Io ho fatto la testimone a due amiche, ora che devo scegliere le mie non ho voluto una delle mie due "spose" perchè prefrivo un'altra cara amica; so che lei si aspettava che ricambiassi il favore ma non voglio fare scelte in base al pensiero degli altri, ho preferito ascoltare il mio cuore sinceramente. E non me ne pento! Che poi se devi accontare tutti non accontento più me e il mio fm.

Rispondi
Giulia

Giulia

Il 7/10/2016 alle 11:49

Ma si può avere due testimoni chiascuno?

Rispondi
Lucky

Lucky

Il 7/10/2016 alle 11:36

A voi è andata bene! io invece mi sono sposata, per ora, solo in comune. E una delle mie testimoni è sparita senza un motivo pochi mesi dopo. Quando mi sposerò in chiesa mi presenterò con l'unica testimone rimasta e che mi è stata sempre vicino. Non rimpiazzo l'altra perchè quella era la scelta. E se mi chiederenno come mai ne ho una e dov'è l'altra, gli girerò la domanda! :-(

Rispondi
Marina

Marina

Il 6/10/2016 alle 16:40

Io ho scelto come testimoniani mio fratello con la moglie e il mio futuro marito ha scelto suo fratello con la fidanzata
Rispondi
Elisabeth

Elisabeth

Il 29/09/2016 alle 23:08

Tranquilla avevo scelto la mia migliore amica poi c ho litigato ed ho scelto un amica conosciuta un anno fa.... litigato anche con quella..... ho scelto mia zia di cui mi fido ciecamente ? andrà tutto bene
Rispondi
Visualizza tutto
Commenta

Maggiori info su La cerimonia

Articoli per argomento

Torna su