Come scegliere il colletto della camicia dello sposo in poche mosse
TwoDots Studio

Come scegliere il colletto della camicia dello sposo in poche mosse

Clelia Pennella

Di Clelia Pennella, il 12/06/17

Moda nuziale 2

Condividi

Un dettaglio da non trascurare della camicia da sposo è il colletto. È il punto che rimane sempre vista ed è importante che valorizzi volto e collo. Scopriamo come scegliere con cura e buon gusto il collo della camicia da abbinare.

Nella scelta della camicia adatta per il vestito da sposo il colletto è un elemento molto importante giacchè non solo è uno dei punti su cui si focalizza di più l’attenzione, ma contraddistingue lo stile dell'uomo che la indossa. Ci sono infatti dei particolari dell'outfit nuziale che non devono essere tralasciati; e come lei dovrà scegliere un abito da sposa che valorizzi i suoi punti di forza anche lo sposo dovrà fare altrettanto. Inoltre, proprio come la futura coniuge dovrà scegliere tra le acconciature sposa quella che più esalta i lineamenti del suo volto, lo sposo dovrà optare per un colletto che sappia mettere in risalto viso e collo.

Tipologie di colletto di camicia da uomo

Per poter scegliere con attenzione il colletto più adeguato al proprio collo, ma soprattutto alle varie occasioni d’uso, è opportuno saper riconoscerne le differenti tipologie. Ogni forma, infatti, è appropriata ad un certo tipo di outfit e quindi ad un certo tipo di situazione. A questo proposito, vediamo di seguito quali sono i vari tipi di colletti delle camicie da uomo.

Erika Orlandi Wedding Photographer

Colletto classico

Come dice il nome stesso, è il più adoperato, e solitamente viene abbinato ad una cravatta dal taglio tradizionale. È indicato per qualsiasi età, nonchè modello di abito per lo sposo del 2017 e rappresenta la scelta ideale per chi s’identifica con un bridal look tradizionale.

Colletto all'italiana

È un colletto semiaperto che presenta le punte leggermente più pronunciate rispetto al colletto classico. È ideale da indossare con piccoli e medi nodi di cravatta, anche se in realtà è un tipo di colletto molto versatile: non solo si adatta a tutte le fisicità, ma si può abbinare tanto ad abiti da cerimonia uomo, come per andare a lavoro e anche per uscite serali tra amici o con la ragazza.

Colletto alla francese

È il più aperto fra i  colletti ed è adatto soprattutto per chi ha il viso lungo. È un collo indicato per un abbigliamento elegante e formale ed essendo la sua apertura molto ampia, è particolarmente adatto per cravatte che presentano nodi di dimensioni più grandi e per tutti coloro che amano indossare il papillon.

ACB Photo

Colletto all'inglese

È caratterizzato da una striscia di stoffa che collega le due punte grazie ad un bottone e da un’apertura più ravvicinata rispetto al classico collo italiano. È molto stretto e per questo motivo è sconsigliato per chi ha un collo importante.

Colletto button down

Questo tipo di collo, detto anche“all’americana”, si riconosce perché le punte sono tenute ferme da due bottoni. Si tratta di un colletto piuttosto casual e sportivo ed è quindi da evitare con abiti eleganti.

Video Events | f o t o g r a f i a

Colletto “gran sera”

È utilizzato spesso per camicie di matrimoni o serate in gala e rappresenta un’opzione certamente meno versatile, ma estremamente elegante. Generalmente è consigliabile per coloro che indosseranno uno smoking o comunque un abito adatto per la sera e dev’essere abbinato con un papillon o un ascot, senza dimenticare scarpe eleganti e di classe.

Colletto "ufficiale"

E' un tipo di colletto formale utilizzato soprattutto per le vesti degli ufficiali (e altri uniformi). Non permette di indossare una cravatta.

Studio Fotografico Fioravanti

Colletto alla coreana

Si chiama così perché è un modello tradizionalmente indossato in Corea e si caratterizza per l’assenza totale delle alette. Si porta con un vestito dello stesso tipo.

Tenete in considerazione la forma del vostro viso

La scelta del colletto non dipende solo dall’occasione in cui utilizzerete la camicia, ma anche dall'effetto che dona al volto. È importante, infatti, scegliere il colletto della camicia in base alla forma del viso.
Un colletto all’italiana, per esempio, avendo delle punte molto allungate e, quindi, un effetto visivamente snellente, sarà particolarmente adatto ai volti rotondi e i colli più corti, mentre un colletto alla francese avrà l'effetto di accorciare chi ha il viso con forma allungata. Gli uomini con viso quadrato, invece, acquisteranno molto in fatto di proporzioni se indossano colletti con punte ravvicinate o medio ravvicinate.

Staralab di Fabrizio Stara & C.

Prima di acquistare la camicia per l’abito dello sposo è bene tener presente queste indicazioni in modo da far esaltare al meglio le vostre caratteristiche fisiche. Cercate, quindi, di fare la vostra figura curando ogni particolare del vostro look! Sfoggerete così una mise impeccabile per stare al fianco della vostra amata che quel giorno sarà al top con il suo meraviglioso vestito e il suo fantastico bouquet sposa!

Ti potrebbe interessare

Commenti (2)

Miriam

Miriam

Il 23/10/2017 alle 14:02

Bellissimo articolo! Il mio fm vorrebbe proprio il colletto alla coreana e la giacca uguale: dove si potrebbe trovare un modello del genere? Facciamo fatica a trovarlo!

Grazie!

Rispondi
Eleonora

Eleonora

Il 13/06/2017 alle 10:39

Lo farò leggere al mio compagno, di certo!
Rispondi
Commenta

Maggiori info su Moda nuziale

Articoli per argomento

Torna su