1 / 10
Prenotato

Torre Vecchia di Marafi

Faicchio, Benevento · Visualizza mappa

Preventivo Gratis
Lo hai già prenotato?

Dettagli

Mostra ulteriori informazioni

Descrizione

Alle pendici del massiccio Matese, a pochi chilometri da Benevento, l'agriturismo Torre Vecchia di Marafi, struttura di origine antichissima, infonde ai momenti conviviali celebrati al suo interno, un fascino senza tempo.

Spazi e capienza

L'antico podere è stato sottoposto ad un accurato processo di restauro che ne fa oggi un esempio particolarmente riuscito di recupero storico artistico.

La struttura agrituristica offre diverse soluzioni per l'organizzazione di ricevimenti sia all'interno che all'esterno. Il quadriportico che comprende una torre preesistente, riserva diversi ambienti che possono essere utilizzati in vista di banchetti. Si tratta di locali caratterizzati da pareti in pietra viva e soffitti con travi in legno.

All'aperto, l'ampia corte con al centro un pozzo costituisce il suggestivo scenario per ricevimenti durante la bella stagione.

Servizi offerti

L'agriturismo Torre Vecchia di Marafi permette di affittare i propri locali per l'ambientazione di ricevimenti di nozze.

Lo staff della struttura sarà pronto a collaborare alla perfetta riuscita del banchetto fornendo ottimi servizi di accoglienza e coordinamento nel giorno dell'evento.

Altri servizi

Il podere può accogliere i propri ospiti all'interno di cinque camere dotate di servizi interni e di ogni confort, per un totale complessivo di 12 posti letto.

Cenni storici

Castrum Marafi probabilmente è di origine molto antica e aveva la funzione di marcare il confine tra i Sanniti Caudini e i Pentri. Il nome, quasi sicuramente di origine longobarda, fa immaginare ad una funzione difensiva dalle invasioni di Greci e Saraceni che fino al X-XI erano frequenti sul territorio. Notizie più accertate risalgono al 1187 anno del patto di unione in occasione della Crociata in Terra Santa sotto Gregorio VIII e Guglielmo Il Buono. Castrum Marafi nel secolo XVI risulta nelle fonti come feudo Baronale e nei secoli sucessivi passerà dalla Real Camera ad essere rivenduto. Nel 1612 il Duca Gabriele Martino divenne proprietario e la stessa dinastia ha conservato il terreno fino all'abolizione dei privilegi feudali.

La famiglia De Ciampis lo ha trasformato oggi in agriturismo sottoponendolo a un restauro che non ne ha intaccato la struttura originaria.

Leggi tutto

Gli altri sposi hanno visitato anche:

Torna su